Informazioni personali

La mia foto
Beh... la premessa è... i ladri nn possono rubare l'amore... ma spesso l'amore rende ladri... Cercate di vivere la vita e goderne della sua felicità... e poi... se vi stuzzica la curiosità... seguitemi!!!

17 settembre 2008

Poesia dialettale





Questa è una poesia dialettale del '900 di Franco Loi - Spero di riuscire al meglio nella traduzione.


Aqua lessìva...

Aqua lessìva, aqua che nel tòrbed
ghe va de càndur el zìgn, 'me se livràss,
te rìet dré i mè spall e, verdesina,
la pulver sfria di zéder, olt squasi un sigà,
e l'àneda s'inbusca a la frascada
e mì, sò germanòtt, suspiri alà
tra 'l sifulà, i smerg, quel spers di occ
che la mia gura vurarìss ciamà...

Bej occ virtus, amur che la ginuinessa
te pasma ai làver 'me 'n dulur de dàss,
"varda i cujùmber, varda 'me lifrònen..."
e mì me vegn pavura de vardàt,
me vegn medan quj ciasm che, ne l'inverna,
te fan murì pe 'l troppo lusùr che g'àn.





Acqua lisciva...

Acqua lisciva sporca, acqua che nel torbido
ci va immacolato il cigno, come vi scivolasse senza ritorno,






tu scorri le mie spalle e, verdeorata,
la polvere pulviscola dei cedri, alta quasi un grido,
e l'anatra s'intrica fra i cespugli di frasche
e io, suo anatro, sospiro volare colle mie ali














tra lo zufolare, i gemiti, quello smarrimento degli occhi
che la mia gola vorrebbe chiamare...

Begli occhi virtuosi, amore che la giovinezza





ti spasima alle labbra come per il dolore di darsi,
"guarda i colombi, guarda come amoreggiano sciocchi..."


e a me viene la paura di guardarti,
mi colgono come quei mancamenti accecanti che, nell'inverno,
ti fanno morire per il troppo luccichio che riflettono.






3 commenti:

  1. ...uuuuuhhhhhh che meraviglia!!!!!
    che languore.......
    che nostalgia di quando eravamo tutti colombi che amoreggiavano sciocchi.....

    ti abbraccio amica mia..besitos....

    RispondiElimina
  2. a proposito di languore d'amore ti scrivo qui due versi di una bella romanza siciliana...:

    Mi votu e mi rivotu suspirannu,
    passu li notti 'nteri senza sonnu,
    e li biddizzi tò vaju cuntimplannu
    ti penzu di la notti fina a jornu.

    Pi tia non pozzu n'ura ripusari,
    e paci non havi chiù st'afflittu cori.
    tu si l'amuri, si lu me bbeni
    non pozzu stari senza ri tia
    ti vojju vasari, stringiri forti
    amuuuuuri miu....
    ................

    penso nn serva traduzione.... besos

    RispondiElimina
  3. Cantata egregiamente da Carmelo Zappulla, una lode all'amore meritevole di essere ascoltata,
    come sempre vinci tu ......... e sia una dolce serata :-)))))))

    RispondiElimina

La moderazione dei commenti è stata attivata e verranno approvati dall'autrice del blog.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lettori fissi



…E sono tua....
Come quando per gioco
mi tieni nel cerchio di fuoco,
Stringendolo lentamente
fino a rendermi meravigliosamente
tua...

E sono tua....
nell’ebbrezza dei tuoi desideri
e della tua passione....
La stessa passione che dà
un significato in più
ad ogni volta che ti dico
che ti amo...
ad ogni volta che ti dico
che ti voglio...

Visualizzazioni totali

Dal 25.03.2009

Dal 18.12.2012