Informazioni personali

La mia foto
Beh... la premessa è... i ladri nn possono rubare l'amore... ma spesso l'amore rende ladri... Cercate di vivere la vita e goderne della sua felicità... e poi... se vi stuzzica la curiosità... seguitemi!!!

18 settembre 2008

Ascolto



Per favore, ascolta ciò che dico mi inganni.

Non solo dalle apparenze.

Perché sei solo una maschera,
forse mille maschere che hai paura di togliere,
anche se nessuna di esse ti rappresenta
.




Dai l’impressione di sentirti sicuro, che tutto procede a gonfie vele, dentro come fuori,
di essere la fiducia in persona, di possedere la calma come una seconda natura, di controllare la situazione e di non aver bisogno di nessuno.

Ma non ti credo.

Esteriormente puoi apparire tranquillo, ma ciò che vedo è una maschera.

Sotto, celato, c’è il tuo vero io, nella confusione, nella paura, nella solitudine.

Ma lo nascondi.

Non vuoi che nessuno lo sappia.

Sei preso dal panico al solo pensiero di esporlo.

Ecco perché hai costantemente bisogno di creare una maschera che ti nasconda, un’immagine pretenziosa che ti protegge dallo sguardo che ti capisce.

Ma tale sguardo è precisamente la tua salvezza.

La tua unica salvezza.

Ed io lo so.

Ma lo è se è seguito dall’accettazione, dall’amore.

Allora diventa l’unica cosa che può liberarti da te stesso, dal meccanismo di barriere che hai eretto; l’unica cosa che ti può rassicurare di ciò che non riesci a convincere te stesso: di valere veramente qualcosa.





Questo però non te lo dico.

Non ne ho il coraggio.






Ho paura che il tuo sguardo non sia seguito dall’accettazione, dall’amore.

Forse temo che tu possa cambiare opinione di me, che ti prenda gioco di me e che il tuo sorriso mi uccida.

Hai paura, in fondo in fondo, di non valere niente, che io mi accorga di questo e ti rigetti.

Allora continui il tuo gioco di pretese disperate con un’apparenza esteriore sicura e come un bambino tremante dentro sfoggi la tua sfilata di maschere, lasci che la tua vita diventi una finzione.

Mi racconti tutto ciò che non conta niente e niente di ciò che è veramente importante, di ciò che ti strugge dentro.

Perciò quando riconosco questa routine non mi lascio distrarre dalle tue parole: ascolto bene ciò che non dici, ciò che vorresti dire, ciò che hai bisogno di dire ma che non riesci a dire.






Non mi piace che ti nascondi, te lo confesso.



Vorresti tanto essere spontaneo, onesto e genuino ma tu devi aiutarmi.

Stendi la tua mano anche quando questa sembra sia l’ultima cosa che vuoi.

Forse posso portare alla luce la tua vitalità: ogni volta che sei gentile, attento e premuroso, ogni volta che cerchi di comprendere perché mi vuoi bene il tuo cuore palpita e rinasce.

Voglio che tu sappia quanto sei importante per me, come tu hai il potere di far emergere la persona che sono.

Solo se lo vuoi, ascoltami.

Forse posso far cadere le barriere dietro le quali ti rifugi, posso rimuovere la tua maschera, posso liberarti dalla tua prigione solitaria.

Non ignorarmi!


Non passare oltre!


Ho pazienza con te.


A volte, sembra che quanto più mi avvicini tanto più ti ribelli alla mia presenza.

E’ una cosa irrazionale ma è così: combatto ciò di cui hai bisogno…

l’essere umano è spesso fatto così!

Ma l’amore è più forte di ogni resistenza e qui sta la tua speranza…..

la tua sola speranza.

Ti aiuto a far cadere queste barriere con le mie mani sicure, ma con mani gentili perché un bambino resta molto fragile.

Chi sei tu, mi domando?

Sei qualcuno che io conosco.

Sei ogni persona che incontro.

Sei te stesso, non quello in cui sei identificato ma quello vero.





4 commenti:

  1. MI viene in mente appena leggo,senza pensarci..leggo praticamente il sunto di una meravigliosa canzone di molti anni fa'che credo tu conosca molto bene che mi limitero' a trascrivere'a beneficio di chi nn la conosce in modo tale da poter comparare le due poesie che sono una l'anima dell'altra.....sei grande Paola... Ogni giorno racconto la favola mia
    La racconto ogni giorno, chiunque tu sia…
    E mi vesto di sogno per darti se vuoi,
    L’illusione di un bimbo che gioca agli eroi!
    Queste luci impazzite si accendono e tu
    Cambi faccia ogni sera, ma sei sempre tu…
    Sei quell’uomo che viene a cercare l’oblio,
    La poesia che ti vendo, di cui sono il dio!
    Dietro questa maschera, c’è un uomo e tu lo sai!
    L’uomo di una strada che è la stessa che tu fai.
    E mi trucco perché la vita mia,
    non mi riconosca e vada via…
    Batte il cuore ed ogni giorno è una esperienza in più…
    La mia vita è nella stessa direzione, tu…
    E mi vesto da re perché tu sia,
    tu sia il re di una notte di magia!!!
    Con un gesto trasformo la nuda realtà,
    Poche stelle di carta il tuo cielo ecco qua!
    Ed inventa te stesso la musica mia…
    E dimentichi il mondo con la sua follia!
    Tutto quello che c’è fuori rimane dov’è,
    Tu sorridi, tu canti, tu piangi con me…
    Forse torni bambino e una lacrima va
    Sopra questo costume che a pelle mi sta!
    Dietro questa maschera c’è un uomo e tu lo sai!
    Con le gioie le amarezze ed i problemi suoi…
    e mi trucco perché la vita mia,
    non mi riconosca e vada via…
    Batte il cuore ed ogni giorno è una esperienza in più…
    La mia vita è nella stessa direzione… Tu!
    E mi vesto da re perché tu sia,
    Tu sia il re di una notte di magia!
    Dietro questa maschera lo sai ci sono io..
    Sono io soltanto io!
    Quel che cerco, quel che voglio, lo sa solo Dio …
    E lo sa soltanto Dio!
    Ed ogni volta nascerò.
    Ed ogni volta morirò.
    Per questa favola che è mia!
    Vieni ti porto nella favola mia!!!
    SI MERAVIGLIOSAMENTE UNICA.....SMACKKKKKKKK

    RispondiElimina
  2. grande Paola e grande Giorgio !!!
    posso sapere il titolo di questa canzone e chi la canta???? grazie e besitos ad entrambi

    RispondiElimina
  3. fin da bambino mi sn sempre nascosto da tutto e da tutti ho una repulsione x la vita fatta di sorrisi fatta di convenevoli questa societa' mi ha trattato male non merita la mia vera maschera.............bacio

    RispondiElimina
  4. guardando il tuo blog sono stato ricoperto da un manto di polvere magica, ho avvertito una sensazione bellissima come se quelle foto fossore vive e mi sono immedesimato ed essere ricoperto dal magico manto di polvere di stelle

    RispondiElimina

La moderazione dei commenti è stata attivata e verranno approvati dall'autrice del blog.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lettori fissi



…E sono tua....
Come quando per gioco
mi tieni nel cerchio di fuoco,
Stringendolo lentamente
fino a rendermi meravigliosamente
tua...

E sono tua....
nell’ebbrezza dei tuoi desideri
e della tua passione....
La stessa passione che dà
un significato in più
ad ogni volta che ti dico
che ti amo...
ad ogni volta che ti dico
che ti voglio...

Visualizzazioni totali

Dal 25.03.2009

Dal 18.12.2012