Informazioni personali

La mia foto
Beh... la premessa è... i ladri nn possono rubare l'amore... ma spesso l'amore rende ladri... Cercate di vivere la vita e goderne della sua felicità... e poi... se vi stuzzica la curiosità... seguitemi!!!

9 maggio 2010

Festa della mamma 2010














Una mamma molto festeggiata nell’antichità era Rhea, sposa di Crono e madre degli dèi greci.

La leggenda narra che, a causa di una profezia, Crono temeva di essere un giorno spodestato da suo figlio e che, per impedirne l’avverarsi, ingoiava tutti i figli che Rhea partoriva.


Costoro, però, non morivano, perchè gli dèi sono immortali, ma rimanevano imprigionati nelle fauci di Crono.

Disperata e nuovamente incinta, Rhea un giorno decise di nascondersi in una caverna del monte Ida, nell’isola di Creta, dove dette alla luce, in gran segreto, Zeus.


Quando tornò da Crono, gli portò un fagottino contenente una pietra, che Crono ingoiò pensando fosse suo figlio.

I Greci dedicavano a Rhea un giorno di festeggiamenti ogni anno.

Il culto di Rhea si diffuse anche in Asia minore e tra i Romani, che la chiamarono Cibele.


Cibele era ritenuta la madre di Giove, Giunone, Nettuno, Cerere e Plutone.

Era la personificazione della Madre Terra, protettrice della vegetazione e dell’agricoltura, e veniva raffigurata come una matrona seduta in trono fra due leoni.

Nel mese di maggio, i Romani dedicavano un’intera settimana di festeggiamenti, detta “Floralia”, a Cibele, alla primavera e ai fiori.


Come tutte le feste pagane, esse si fusero con le celebrazioni cristiane, e Maria, madre di Gesù, divenne presto un importante oggetto di culto.

La sostituzione del culto di Cibele con il culto della Madonna sembra sia avvenuto fin dalla nascita della chiesa cristiana e, non a caso, oggi il mese dedicato a Maria è proprio il mese di maggio.


I simboli di questa festa sono il rosso, il cuore e la rosa, che più di ogni altro fiore è venuto a rappresentare l’amore e la bellezza, e a testimoniare l’affetto e la riconoscenza dei figli.


Un giorno speciale, insomma, in cui non si può perdere l’occasione per esprimere alla propria mamma un segno di amore.

E, siccome sappiamo bene che ogni mamma non aspira a regali preziosi, può bastare anche solo una frase, una poesia o un messaggio simpatico.



Ed ecco il mio dono per te mamma:



Grazie Mamma
perché mi hai dato
la tenerezza delle tue carezze,
il bacio della buona notte,
il tuo sorriso premuroso,
la dolce tua mano che mi dà sicurezza.
Hai asciugato in segreto le mie lacrime,
hai incoraggiato i miei passi,
hai corretto i miei errori,
hai protetto il mio cammino,
hai educato il mio spirito,
con saggezza e con amore
mi hai introdotto alla vita.
E mentre vegliavi con cura su di me
trovavi il tempo
per i mille lavori di casa.
Tu non hai mai pensato
di chiedere un grazie.
Grazie mamma.

(Judith Bond)





TI VOGLIO BENE MAMMA!!!









AUGURI A TUTTE LE MAMME

per chi lo desidera nello

"Scrigno dei Tesori"

c'è un omaggio per voi








9 commenti:

  1. You have again the BEST mother's Day post
    so so beautiful THANKS :))
    I'm proud on my Mother ...

    Happy Mother's Day
    to all Mother's in the whole world ^___^

    RispondiElimina
  2. Quando ci sono degli avvenimenti,mi commuovo...
    Ma questa,la festa della MAMMA...Ancora di più.
    Hai fatto un post,sensibile,e dolce.
    Eppoi,una leggenda...che mai l'avevo sentita,
    e molto curiosa.
    Hai scritto delle frasi,che impossibile non
    commuoversi.
    Hai regalato alla Tua MAMMA un mazzo di rose,che sembrano vere.
    Ed io,voglio fare un Augurio, alla Tua MAMMA...
    come a tutte le MAMME del mondo.
    Vi abbraccio forte forte,un bacio da Anna2.

    RispondiElimina
  3. Bel post, intelligente e sensibile ma spero vorrai scusarmi cara Paola, ultimamente sono un pò allergica alle 'mamme'.... :-/
    La paura di Crono poi non si rivelò poi tanto assurda, poichè Zeus tornò, lo sconfisse e liberò tutti i fratelli e con Ade e Poseidone si spartì i vari regni del 'mondo'.
    La mitologia è sempre piacevole da ricordare e scoprire!
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  4. ciao Paola,che bello quello che hai postato,non conoscevo la leggenda:-)
    Ultimamemnte non passo molto da nessuno,un periodo difficile, ma spero mi scuserai anche tu.
    un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. Le leggende mi affascinano ...ma la tua poesia per la mamma ancora di più perchè mi porta un brivido e mi commuove.... Sei sempre straordinaria dolce Paoletta, sensibile e unica in ogni occasione. Scusami se mi soffermo di meno, ma riesco a trovare un pò di tempo soltanto a tarda sera se non crollo.... ma ti penso sempre perchè sei una carissima amica! TVB !

    RispondiElimina
  6. le mamme sono sempre indispensabili.
    anche io domenica ho festeggiato la mia ...

    buon martedì ^__________^

    RispondiElimina
  7. c'è un pensiero solo ed esclusivamente per te se passi da me ciaooooooooooo

    RispondiElimina
  8. Buona sera cara Paola, tra un temporale e l'altro passo per un saluto.
    Baci.

    RispondiElimina
  9. X Anna

    Ciao cara e dolce Anna grazie sei gentilissima... e son convinta che anche tu hai passato una bella festività con la tua mamma... vero???
    Son contenta d'averti fatto conoscere questa leggenda... ogni tanto ne scovo qualcuna... hehehehehe
    Beh... ora ti lascio una dolce e serena serata abbracciandoti forte e donando un grosso bacione a te e Co

    RispondiElimina

La moderazione dei commenti è stata attivata e verranno approvati dall'autrice del blog.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lettori fissi



…E sono tua....
Come quando per gioco
mi tieni nel cerchio di fuoco,
Stringendolo lentamente
fino a rendermi meravigliosamente
tua...

E sono tua....
nell’ebbrezza dei tuoi desideri
e della tua passione....
La stessa passione che dà
un significato in più
ad ogni volta che ti dico
che ti amo...
ad ogni volta che ti dico
che ti voglio...

Visualizzazioni totali

Dal 25.03.2009

Dal 18.12.2012