Informazioni personali

La mia foto
Beh... la premessa è... i ladri nn possono rubare l'amore... ma spesso l'amore rende ladri... Cercate di vivere la vita e goderne della sua felicità... e poi... se vi stuzzica la curiosità... seguitemi!!!

10 novembre 2008

Birmania 2









Oggi racconto la seconda parte del viaggio

"Myanmar ex Birmania"



Mandalay

E’ oggi la seconda città del paese ed è una nuova ricchezza che si sta rapidamente espandendo.

La maggioranza dei monumenti è relativamente recente, anche se alcuni sono antecedenti alla fondazione della città.

Comunque di estremo interesse anche i suoi dintorni, le rovine, la vivace atmosfera e il fiorente artigianato ne fanno un luogo dove ci si può fermare.

Capatina alla Mahamuni pagoda costruita per ospitare la sacra immagine di Mahamuni.


Si dice che la statua del buddha in origine fosse animata e potesse predire gli eventi.

Solo agli uomini è consentito avvicinarsi alla statua, realizzata in bronzo ma con in capo una corona tempestata di pietre preziose.

La sua forma è ormai irriconoscibile, nascosta sotto uno spesso strato di foglie d’oro sovrapposte, applicate negli anni dai numerosi fedeli in segno di devozione.

Sbirciatina al monastero Shwenandaw che significa palazzo d’oro era l’appartamento privato di re Mindon.

Alla sua morte fu smantellato e costruito ai piedi della Mindalay Hill (dove successivamente abbiamo ammirato il tramonto).


Il monastero, un meraviglioso esempio di arte tradizionale birmana tutto in tavole di teak e la maggior parte delle figure intagliate su porte e pareti.




Una piccola sorpresa...chi è?

(sono io)


Mingun

Antica città reale, che si raggiunge con una piacevole gita in barca lungo il fiume Irrawaddy.

Le sponde sabbiose sono punteggiate da capanne di bambù e foglie di palma e nelle acque dal colore poco invitante i contadini nuotano e fanno il bucato.
A Mingun bell si trova una gigantesca campana in bronzo fusa in un pezzo unico è la terza nel mondo per dimensioni.






Amarapura

Centro religioso del Sagain


Città immortale.

Degli antichi palazzi è rimasto ben poco.

E’ nota soprattutto per la tessitura di magnifici cotoni e sete per cerimonie.

Si dice che ci sia un telaio in ogni casa.





Maymyo

Stazione collinare chiamata dai più con il nome coloniale che significa “città di May”.

Da qui abbiamo raggiunto lo sperduto villaggio di Anisashan dove risiede Padre Fortunato, missionario salesiano.

Proseguendo arriviamo a Candracraig con i tipici mercati e palazzi occhiatina alla storica villa coloniale.


Bagan
Questa stupefacente zona archeologica pianeggiante, è una delle più ricche dell’Asia.

Dopo la conquista del regno raggiunse l’apice del suo splendore dando inizio ad una spinta religiosa e creativa che portò alla costruzione di migliaia di templi (circa 4.500).









Continua.....












4 commenti:

  1. Hi Paola how are you? I just wanted to stop by and say hello like always but this time I have two gifts to give you. They are for your blog. If you want you can put them as pictures on your page.

    They were given to me and now I have the honor of giving them to you. Thank you for your friendship and click here to see your awards.

    with much love and kisses

    RispondiElimina
  2. Non importa se nessuno ha saputo, sa, o saprà mai quanto importante è x noi la nostra amicizia, e sai il xke?!.. xke siamo pazze viaggiatrici..hahahaha (sei andata a prendere gli altri pazzi all'aeroporto?)..ci sentiamo ciao piccola bacio

    RispondiElimina
  3. Ovvio che seguo Janette per salutarti, però ti lascio una barzelletta in ricordo della Namibia.....

    Nella savana un serpente corre come un matto per sapere se lui è velenoso a un tratto incontra la giraffa e gli chiede: giraffa, giraffa ma per caso io sono velenoso??
    E la giraffa risponde: "sinceramente nn lo so se tu sei velenoso.."
    E il serpente risponde: "ok grazie, ciao, ciao, ciao.."
    E rincomincia a correre.. quando un pò più in là incontra un leone e gli porge la stessa domanda: "leone, leone per caso io sono velenoso???"
    E il leone risponde: "nn lo so mi spiace.."
    Ed il serpente gli dice: "ok grazie grazie ciao.."
    Dopo qualche metro incontra un elefante e gli rifà la stessa domanda: "elefante elefante ma per caso io sono velenoso???"
    E l'elefante gli risponde: "tu velenoso?? Ma non farmi ridere!!! Sei completamente innocuo.."
    E il serpente tira un sospiro di sollievo: "meno male perchè mi ero morso la lingua!!!!!"

    Immagino ora la tua risata!!! hihihihi....ciao a presto per le foto....bacione

    RispondiElimina
  4. Ciao Paoletta...che belli i tuoi viaggi...si sente che li hai veramente "vissuti"...
    e credo sia stato molto piacevole poter condividere queste esperienze con amici veri perchè:
    "Un amico è la cosa più preziosa che tu possa avere
    ed una delle cose più belle che tu possa essere!

    besos....... :-))

    RispondiElimina

La moderazione dei commenti è stata attivata e verranno approvati dall'autrice del blog.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lettori fissi



…E sono tua....
Come quando per gioco
mi tieni nel cerchio di fuoco,
Stringendolo lentamente
fino a rendermi meravigliosamente
tua...

E sono tua....
nell’ebbrezza dei tuoi desideri
e della tua passione....
La stessa passione che dà
un significato in più
ad ogni volta che ti dico
che ti amo...
ad ogni volta che ti dico
che ti voglio...

Visualizzazioni totali

Dal 25.03.2009

Dal 18.12.2012