Informazioni personali

La mia foto
Beh... la premessa è... i ladri nn possono rubare l'amore... ma spesso l'amore rende ladri... Cercate di vivere la vita e goderne della sua felicità... e poi... se vi stuzzica la curiosità... seguitemi!!!

31 luglio 2009

Mano









Prendi la mia mano!!!


Sembra piccola lo so...

ma è forte...

ha il desiderio di afferrarti...





Fidati!!!

Non ti lascerò cadere...

non lascerò che tu scivoli via

trascinandoti nelle notti buie

cercando chi sei...


So chi sei!!!


So cosa sei in grado

di sopportare...


Non dovrai sostenere

questo peso in solitudine...


Credimi!!!


Deponi la tua maschera fiera...

Guardami!!!

Ascoltami!!!


Scivoleremo insieme

se vorrai...


Piangeremo insieme se servirà...


Non ti lascerò...

a terra esanime...


Non lo farai in solitudine...


Sarò con te!!!








22 luglio 2009

Incantesimo









A volte stare seduti

su uno scoglio

ad ascoltare il mare...

è meraviglioso...

guardare i gabbiani

che si lasciano cadere

sulle ali del vento...





Ho voglia di rilassarmi...

e per un attimo

cadere in un incantesimo

a sognare e ricordare il passato...


I ricordi di un passato...


I suoi occhi come diamanti

brillavano per me...

ora...

sono destinati a

brillare per la notte...

come una stella...

la mia stella...


Anche il mare è sconvolto...

con le sue onde fredde...

sbattendo sugli scogli...


schizzando

quelle gocce salate

sulle mie labbra...

lasciandomi

il sapore di una lacrima...


I gabbiani si avvicinano...

circondandomi...

fissandomi...

con i loro occhi

impauriti ed innocenti...

come se volessero

sussurrarmi qualcosa...

qualcosa di lui...


Quello scoglio

era la nostra poltrona...

dove è rimasto ancora

il suo profumo...


Ecco perchè torno sempre là...

a ritrovare il sorriso

di un sentimento volato via...


Mi sveglio dall'incantesimo...

per colpa di un tuono...

il cielo ormai turbato...


i gabbiani volati via spaventati...

insieme al mio sogno...

sono rimasta sola...

la mia stella

nascosta dietro a una nuvola

nera e minacciosa.


Mi alzo per avviarmi...

lasciando quel posto affezionato...

dicendogli che...

ritornerò a sognare...


e verserò una lacrima anche per te.








19 luglio 2009

L'amore e la follia








Si racconta che una volta, tanto tempo fa, tutti i sentimenti, le qualità e i difetti dell'uomo si riunirono.

Dopo che la Noia aveva sbadigliato per l'ennesima volta la Pazzia propose di andare a giocare a nascondino.

La Curiosità chiese: a nascondino?

Come si fa?

E' un gioco, spiegò la Follia, io mi copro gli occhi e incomincio a contare fino a un milione.

Voi intanto vi nascondete e quando non c'e' più nessuno in giro e io ho finito di contare, il primo di voi che trovo rimane al mio posto a fare la guardia per continuare il gioco.





L'Entusiasmo ballò seguito dall' Euforia, dall'Allegria e fece tanti salti che finì per convincere il Dubbio e l'Apatia, la quale non aveva mai voglia di fare nulla.

Ma non tutti vollero partecipare...

La Verità preferì non nascondersi; la Superbia disse che era un gioco molto sciocco e la Codardia preferì non rischiare.


Uno, due, tre...
incominciò a contare la Follia.

La prima a nascondersi fu la Pigrizia, che si nascose dietro la prima pietra del cammino.

La Fede salì in cielo e l’Invidia si nascose dietro l' ombra del Trionfo che era riuscito a salire in cima all' albero più alto.

La Generosità invece non riusciva a nascondersi, ogni posto che trovava lo lasciava ai suoi amici.


Un lago cristallino?

Ideale per la Bellezza...


Un cespuglio?

Perfetto per la Timidezza...


Un soffio di vento?

Giusto per la Libertà.


Finchè la Generosità decise di nascondersi dietro un raggio di sole.


L'Egoismo invece si prese subito il posto migliore e superconfortevole, tutto per lui.

La Bugia si nascose...

veramente non si sa dove...


La Passione e il Desiderio si nascosero nel centro di un vulcano.


La Dimenticanza...

non ce lo ricordiamo!


Quando la Follia arrivò a contare fino a 999.999, l'Amore ancora non aveva trovato un luogo per nascondersi, perchè erano tutti occupati.

Alla fine vide un roseto e decise di nascondersi lì, fra le bellissime rose.


Un milione!!!

disse la Follia che iniziò a cercare.

La prima a farsi scoprire fu la Pigrizia.

Poi la Fede, poi la Passione e il Desiderio, che aveva sentito vibrare dentro il vulcano.

Trovò poi l'Invidia che si era nascosta dove stava il trionfo.

Camminando, vicino al lago trovò la Bellezza; poi il Dubbio, il quale non aveva ancora deciso dove nascondersi.


Eppoi uno dopo l'altro incontrò tutti gli altri, tranne l' Amore.

La Follia iniziò a cercarlo dietro a ogni albero, sotto il ruscello, in cima alla montagna... e quando fu al punto di darsi per vinta, vide il roseto e iniziò a muovere i rami, quando all’ improvviso si sentì un doloroso grido.

Le spine avevano ferito negli occhi l'Amore!


La Follia non seppe cosa fare e come chiedergli scusa.

Pianse, pregò, implorò e chiese perdono.

Da allora, da quando per la prima volta sulla terra si giocò a nascondino…


l'Amore fu cieco e la Follia non lo lasciò mai più.




(dal web)






15 luglio 2009

Tu









Ascolto la tua voce...

soave melodia...

e come ali di farfalla

sento le tue carezze.





Tu...

angelo che disseti

le mie labbra

con baci freschi

come rugiada di mattino.


Sei il mio sogno

in ogni istante...

l’essenza

di ogni mio desiderio.


Tu...

che sprigioni

vortici di emozioni...

voglio affidare

la mia anima.


So che la curerai...

so che ogni giorno

la alzerai in volo con te...

so che la porterai

sempre dentro te...


ovunque.







14 luglio 2009

Oggi sciopero











QUESTO BLOG RIMARRA’ IN SILENZIO CONTRO LA LEGGE VERGOGNA SULL’INFORMAZIONE

PRIMO SCIOPERO DEI BLOGGER AL MONDO


Una nuova legge “Decreto Alfano” restringerà la libertà d'informazione della Rete a siti e blog.


Saranno siti di informazione e blog a subire questo tentativo legislativo di imbavagliare la Rete.


Aderisci alla giornata di silenzio per la libertà d'informazione on line...



ECCO COSA FARE

sul tuo blog






1 - PUBBLICA SUL TUO BLOG IL LOGO COL MEGAFONO CHE VEDI SOPRA:

2 - TITOLO DEL POST: "OGGI SCIOPERO"

3 - PUBBLICA LA TUA FOTO COL BAVAGLIO, SE PUOI.

4 - SEGNALA IL LINK A "
DIRITTO ALLA RETE" PER LE NUOVE ADESIONI


Scrivi ad esempio: "Adesione all'appello di Diritto alla Rete contro il DDl Alfano che imbavaglia la Internet italiana".






ECCO IL VIDEOSPOT

fate girare












12 luglio 2009

Nostalgia








Se provi nostalgia di me...

immergiti nella profondità

della mia anima e

scoprirai i tesori

più nascosti del mio cuore.





Se hai bisogno

di sentire la mia voce...

incalza i tuoi pensieri

e la mia voce

echeggerà nell’aria

come per incanto.


Se desideri

vedere il mio volto...

chiudi gli occhi...

e lo vedrai apparire

sul limitare dei tuoi sogni...

avvolto nella luce del mattino.


Se vuoi sentire

il calore del mio corpo...

abbraccia il mio cuore...

sentirai il suo battito...

e da esso scaturirà

il calore dei miei baci...

il fuoco delle mie vene...

e il mio corpo sarà il ricordo

del nostro abbraccio.


E...

se tutto questo non bastasse...

raggiungimi nell’umile

dimora del mio cuore...

lì...

dove tu hai lasciato


una traccia indelebile.







9 luglio 2009

Paperino








Donald Duck, che in Italia fu ribattezzato con il nome di Paolino Paperino o più semplicemente Paperino.

Si tratta di un papero, (un paperino per l'appunto) ideato da Walt Disney e realizzato graficamente da Ub Iwerks, ma è grazie al bravissimo disegnatore Al Tagliaferro che Paperino acquistò quel segno grafico, buffo e caratteristico che contribuì a rendere le strip dell'epoca divertentissime ed esilaranti.





Paperino veste perennemente con un abito blu alla marinara, con i bottoni dorati, e un cappellino che gli caratterizza il viso.

Inizialmente Paperino fece da spalla a Topolino, ma ben presto Walt Disney si rese conto che un personaggio di queste potenzialità, meritava una testata tutta sua, con delle storie che dovevano vederlo come protagonista indiscusso.


Così avvenne e Paperino continua ancora oggi a divertire grandi e bambini con le sue storie simpaticissime e avventurose.

Il successo di Paperino è dovuto principalmente al suo temperamento, che rappresenta un po' i difetti di ognuno di noi, infatti è un pasticcione, combina guai, dispettoso, irascibile, testardo, pigro, fifone, ma si ingegna sempre nel trovare una soluzione che gli eviti un po' di fatica, a volte ci riesce, ma altre volte va' incontro ad un mare di guai, complicandosi la vita per una sciocchezza, soprattutto perché è perseguitato da una tremenda e proverbiale sfortuna.


Paperino è stato protagonista di numerosissimi cortometraggi animati e il più delle volte, le storie avevano la funzione di esaltare le caratteristiche della sua personalità.

Il film d'animazione più importante che vede Paperino protagonista insieme a Josè Carioca è senza dubbio "I tre Caballeros" un film del 1944 ambientato in America latina.

Nel 1937 Paperino fu affiancato da tre personaggi che aggiunsero alla comicità delle storie un pizzico di avventura in più, fu circondato infatti dai tre nipotini molto svegli e in gamba: Huey, Dewey e Louie, che in Italia furono ribattezzati con i nomi di Qui, Quo e Qua.


Fu comunque dopo la seconda guerra mondiale che alla famiglia dei paperi, si aggiunsero altri bellissimi personaggi, tutti caratterizzati splendidamente da Walt Disney.

Nel 1947 grazie al nuovo e talentuoso disegnatore Carl Barks, Walt Disney diede vita, a tantissimi personaggi fra i quali primeggiò senza ombra di dubbio il ricchissimo e avarissimo zio di Paperino: Uncle Scrooge, che in Italia venne chiamato Paperon de Paperoni.


Amelia la strega che amalia (Magica De Spell nell'originale americano), una papera vestita di nero, con i capelli lunghi e neri che vola a bordo di una scopa e possiede dei poteri ipnotici.


Gyro Gearloose che in Italia fu inizialmente chiamato con il nome di Giro Ruotalibera, ma che in seguito fù ribattezzato come Archimede Pitagorico, una specie di gufo alto e longilineo, caratterizzato da dei capelli biondi, un cappellino verde e un paio di occhialini sopra i becco, cugino di Paperino.

Inventore che è sempre accompagnato da un piccolo robot con una testa di lampadina che si chiama Edy.


Banda Bassotti (in americano Beagle Boys), una banda di ladri irriducibili che tentano in mille modi di entrare nel deposito per rubare il denaro di zio Paperone, spesso e volentieri capeggiati dal leader del gruppo: nonno Bassotto, identico agli altri bassotti, con la sola eccezione di una barbetta bianca e una pipa.


Gastone (Gladstone nell'originale americano) il cugino fortunatissimo di Paperino, che non perde occasione per ostentare i privilegi che gode da parte della dea bendata, cosa che lo manda su tutte le furie.


Anche per Paperino esiste l'eterna fidanzata e questa è Paperina (Daisy Duck), una papera contraddistinta da un grosso fiocco sulla testa e da delle ciglia lunghe e folte.

E' molto dolce, ma sa essere anche molto irascibile sopratutto quando Paperino ne combina una delle sue, è dotata di un grande senso pratico e come tutte le donne, riesce a ottenere sempre quello che vuole, quando si mette d'impegno.


Nonna Papera (Grandma Duck), contraddistinta da una folta crocchia e da un paio di occhiali rettangolari che tiene sopra il becco è famosa per le sue torte prelibate e per i suoi pranzi sopraffini, che cucina nella sua casa di campagna dove amministra una fattoria.


Altri personaggi che fanno parte del mondo dei paperi sono: Pico de Paperis, un parente scienziato, Ciccio l'aiutante di Nonna Papera, Brigitta l'innamorata pazza di Paperon de Paperoni, Paperetta YeYe la simpaticissima teen agers, Moby Duck il marinaio e il delfino Porpi, Filo gigante e tantissimi altri che sarebbe impossibile elencarli tutti.


Ed ora godiamoci questo video originale del nostro amorevole “amico”.











Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lettori fissi



…E sono tua....
Come quando per gioco
mi tieni nel cerchio di fuoco,
Stringendolo lentamente
fino a rendermi meravigliosamente
tua...

E sono tua....
nell’ebbrezza dei tuoi desideri
e della tua passione....
La stessa passione che dà
un significato in più
ad ogni volta che ti dico
che ti amo...
ad ogni volta che ti dico
che ti voglio...

Visualizzazioni totali

Dal 25.03.2009

Dal 18.12.2012