Informazioni personali

La mia foto
Beh... la premessa è... i ladri nn possono rubare l'amore... ma spesso l'amore rende ladri... Cercate di vivere la vita e goderne della sua felicità... e poi... se vi stuzzica la curiosità... seguitemi!!!

6 febbraio 2010

Il pesce lucente










C'era un buon vecchio,che aveva perso i figli e non sapeva come campare, lui e sua moglie, anch'essa vecchia e malandata.

Andava tutti i giorni a far legna nel bosco e vendeva la fascina per comprare il pane, se no non mangiava.





Un giorno mentre andava nel bosco lamentandosi, incontrò un signore dalla lunga barba, e gli disse:

"So tutte le tue pene, e voglio aiutarti.

Ecco una borsa con cento ducati".

Il vecchio prese la borsa e svenne.

Quando si riebbe, quel signore era scomparso.


Il vecchio torno' a casa e nascose i cento ducati sotto un mucchio di letame, senza dir niente alla, moglie.

"Se li do a lei, finiscono presto..." e continuò ad andare nel bosco l'indomani come prima, la sera dopo, trovò la tavola ben imbandita.

"Come hai fatto a comperare tutta questa roba" chiese, già in allarme.

"Ho venduto il letame" disse la moglie.

"C'erano cento ducati nascosti!".


L'indomani, il vecchio andava per il bosco sospirando più di prima.

E incontrò di nuovo quel signore dalla lunga barba.

"So della tua sfortuna" disse il signore.

"Pazienza: ecco qui altri cento ducati".

Stavolta il vecchio li nascose sotto un mucchio di cenere.

La moglie il giorno dopo vendette la cenere e bandì tavola.

Il vecchio quando tornò e seppe, non mangiò neanche un boccone: andò a letto strappandosi i capelli.


Al bosco, l'indomani, stava piangendo, quando tornò quel signore.

"Stavolta non ti darò più denaro.

Tieni queste ventiquattro rane, vendile, e col ricavato comprati un pesce, il più grosso che riuscirai ad avere".

Il vecchio vendette le ranocchie e comprò un pesce.


La notte si accorse che luccicava: mandava una gran luce che si spandeva tutto intorno.

A tenerlo in mano, era come tenere una lanterna.

La sera lo appese fuori dalla finestra perchè stesse al fresco.
Cernia


Era una notte buia, di burrasca.

I pescatori che erano al largo non trovavano la via del ritorno tra le onde.

Videro la luce a quella finestra, tremarono dirigendosi verso la luce, e si salvarono.

Diedero al vecchio metà della loro pesca e fecero con lui il patto che se avesse appeso quel pesce alla finestra ogni notte, avrebbero sempre diviso con lui la pesca della notte.



E così fecero, e quel buon vecchio non conobbe più miseria.





(dal web)



32 commenti:

  1. La luce è segno di speranza .. Vorei trovare anch'io una luce verso la felicità.. Ciao

    RispondiElimina
  2. Bel racconto cara ragazza, a volte basta una luce per chi ne ha bisogno perchè arrivi la ricchezza:-)
    Un bacio e buon sabato.
    Hai la web cam?

    RispondiElimina
  3. Bellissima , non la conoscevo.
    ciao Paola
    ti auguro un sereno w.e

    RispondiElimina
  4. ciao Paola, buon weekend!







    ps sono stanca dell'inverno e di spalare neve, quando arriverà la primavera????

    RispondiElimina
  5. Questa favola sembra spiegare come siano nati il faro e il guardiano del faro e soprattutto perchè chi fa questo lavoro preferisca stare tanto tempo da solo e lontano dalla moglie...
    Sono contento di risentirti, ciao da Martin

    RispondiElimina
  6. Belle queste storie educative.

    Un dono ricevuto non bisogna trattenerlo, ma bisogna metterlo a disposizione di altri...per stare bene.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. bellissimo qst racconto...la luce guida i ns passi e molta luce è in noi se sappiamo vederla

    RispondiElimina
  8. e finalmente il...lieto fine...
    Buona domenica

    RispondiElimina
  9. Anch'io ho seguito la luce che mi chiamava dal fondo di un buio tunnel.
    Ma po ho dovuto fuggire.
    Era un Intercity.

    RispondiElimina
  10. eh si!!!..come ha gia detto qlc altro...anche io vorrei trovare la luce verso la felicità...credo che nessuno di noi..sia felice al 100%..c'è sempre qualcosa che manca..
    buona domenica!!

    RispondiElimina
  11. Un bel racconto dal profumo di leggenda antica. E tu sai che mi piacciono le antiche leggende...

    RispondiElimina
  12. che storiaaaaaaa che bellaaaaaaa!!!!!!!
    pazza c'havevo il fiato sospeso fino alla fine che bel finale !!!!!!!!!!!!!!

    la tua amica sclerata baci baci

    RispondiElimina
  13. Hi Paola,

    how are you?

    I have a happy award for you and a tag on my blog....

    :)

    RispondiElimina
  14. Ohhh, che meraviglia!
    Adoro le storie e in questo sabato di riposo, la tua, culla il mio sonno!
    Ancora.. Ancora.. :))

    LL

    RispondiElimina
  15. che bella storia!!!
    brava anche la moglie ... più sveglia del marito... ma merito soprattutto del pesce che gli era stato donato...

    RispondiElimina
  16. buona domenica
    il tempo è brutto e freddo da me, ma mi preparo per un cinema ... non mi faccio scoraggiare ...
    ^____________^

    RispondiElimina
  17. Queste storie che ricordano tempi lontani, si leggono e si ascoltano con piacere...io ricordo i racconti di mia nonna vicino al camino ed una storiella che somigliava a questa!
    Basta guardarci intorno ed una luce c'è sempre ad illuminare il nostro cammino...basta seguirla!
    Un caro abbraccio a te e buon inizio settimana dolce Paoletta!!!

    RispondiElimina
  18. Ciao Paola..mi hai completamente rapito con questa bellissima favola,addirittura l'ho letta con il pollice in bocca..come i Bambini..eh..eh..Sei grande Paoletta,buona giornata.

    RispondiElimina
  19. E' una favola che insegna a essere parsimoniosi...
    Che bella novità,ascoltare una favola.
    Eppoi che diamine!!!!
    lasciarsi sfuggire quel tesoro...
    Di possibilità ne ha ricevute ...
    Troppo buono quel Signore...
    Ciao Paoletta,come stai?
    Buon inizio settimana,un grosso bacio,ed una stretta a Te e Co,
    da Anna2.

    RispondiElimina
  20. Bellissima questa favoletta che fa pensare ad un faro nella notte.
    Per me il faro ha sempre avuto un fascino particolare....essere guardiana di un faro...mi fa sognare e si sa che i sogni sono il sale della vita.
    Ciao Baciotti e buona settimana Bruna

    RispondiElimina
  21. ciaoooooooooooo
    sì, che sono andata al cinema e ne ho anche visti due di film... si stava così al caldo e poi uno era il film che piaceva a Kevin e l'altro a me ... eheheheh
    abbiamo visto Paranormal Activity (che io avrei aspettato in dvd perché al cinema la paura non la senti se quello accanto sgranocchia patatine o parla al cellulare oppure urlano prima che succeda qualcosa...) l'altro film è Tra le nuvole (una cosa non capisco di George Clooney: come fa ad essere così favoloso? da quanti anni fa film e non è cambiato di una virgola? era già così quando ero piccola ... ed ora è sempre uguale.... e con lo schermo del cinema era grandissimooooooo)
    buona serata ^____________^

    RispondiElimina
  22. X Anna

    Diciamo che la maggior parte delle fiabe hanno una morale finale e portano a riflessioni diverse... hehehehehe
    Diciamo benino... grazie e tu?
    Spero bene!!! :-)))
    Grazie Anna dolce serata e buon proseguimento di settimana... un abbraccio e bacione a te e Co

    RispondiElimina
  23. pensierino per te vieni da me dai dai dai!!!!!!

    RispondiElimina
  24. Ciao Paola...
    Grazie per aver visitato il mio blog e per esserti aggiunta ai sostenitori, mi fa molto piacere...
    Da oggi anche io sono un tuo sostenitore e ho aggiunto il tuo blog in quelli che seguo...
    Sono contento che il video è di tuo gradimento (ma...???)...
    In risposta al tuo "in bocca al lupo" e doveroso da parte mia risponderti con un "crepi il lupo" :-) ...
    In merito al tuo gentile pensiero quale augurio del blog sono veramente stupefatto...
    Un'immagine bellissima nella quale mi perdo con la mente che ho provveduto subito a pubblicare nel mio blog...
    Altre parole sarebbero inutili per descriverti quanto sia felice per questo tuo graditissimo pensiero...
    Un grande abbraccio e una felice gionata anche a te Paola...

    PS: Ti saluto con grande piacere Antonella portandole un bacione da parte tua (glielo dò io naturalmente... he he he...)

    RispondiElimina
  25. Ariciao Paola...
    Il cantante è Phil Collins :-)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  26. da quanto ho visto sei molto laboriosa, complimenti per il tuo blog è molto bello! Ciao e buon lavoro.

    RispondiElimina
  27. ciao Paola
    nonostante gli impegni che si sono triplicati in poche ore, i problemi che non mi mancano mai (mi hanno clonato il blog e per fortuna che mi hanno avvisata... c'è mezzo blog da un'altra parte con tutto quello che è mio da TDF a me e Kevin... non manca niente ...)
    comunque sia e comunque vada buona giornata (e da me c'è anche una pioggia torrenziale ... esco di casa ciaoooooooo)

    ^__________^

    RispondiElimina
  28. interessante e votata alla riflessione

    RispondiElimina
  29. no, purtroppo per me mi hanno clonata. e non sono l'unica. me lo ha detto una che ha avuto la stessa sorte dalla stessa persona che ha copiato anche il suo blog di moda ...
    tutto passa in automatico ...
    c'è tutto di questa persona che ovviamente non sono io ... il suo blog ha un'altro titolo ed io sono ridotta ad una categoria... e ne ha tantissime... ogni categoria è un blog diverso ... lei guadagna mentre gli altri scrivono la loro vita in un blog
    ecco perché da oggi nel mio blog ci sono dei messaggi in cui si avverte della clonazione... ed infatti il post di oggi non c'è ma ci sono mesi e mesi di miei post ...
    io e quest'altra blogger siamo imbestialite e vogliamo identificare anche gli altri blogger, ignari di tutto, per avvisarli ...
    prima che i nostri post arrivino altrove, qualcuno deve chiederci il permesso .... o sbaglio?

    RispondiElimina
  30. Mi associo ad Antonella e ringrazio ancora Paola per il pensiero di benvenuto donatomi...
    Un caro saluto

    RispondiElimina
  31. Paola se ripassi da me inserisciti tra chi mi segue cosi non ti perderò di sicuro di vista... grazie per essere passata ciao ;-)

    RispondiElimina

La moderazione dei commenti è stata attivata e verranno approvati dall'autrice del blog.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lettori fissi



…E sono tua....
Come quando per gioco
mi tieni nel cerchio di fuoco,
Stringendolo lentamente
fino a rendermi meravigliosamente
tua...

E sono tua....
nell’ebbrezza dei tuoi desideri
e della tua passione....
La stessa passione che dà
un significato in più
ad ogni volta che ti dico
che ti amo...
ad ogni volta che ti dico
che ti voglio...

Visualizzazioni totali

Dal 25.03.2009

Dal 18.12.2012