Informazioni personali

La mia foto
Beh... la premessa è... i ladri nn possono rubare l'amore... ma spesso l'amore rende ladri... Cercate di vivere la vita e goderne della sua felicità... e poi... se vi stuzzica la curiosità... seguitemi!!!

25 agosto 2014

Incontro pazzesco











Sono al volante della mia auto che fila in solitudine sulla strada…

La notte è gelida e il tepore dell’abitacolo mi accompagna verso casa, ormai non manca molto…


Su quel percorso fatto tante volte, ecco  apparire, a quest’ora solitamente sgombra di auto e invece, stavolta svela una scena strana, quasi irreale alla luce diafana dei lampioni…


L’istinto naturale di rallentare e poi fermarmi… 
in pochi istanti il mio destino cambia, perché ha in serbo il più pazzesco incontro…

Faccia a faccia con un essere gigantesco… 
dalle fattezze grottesche… 
ma a un tempo armoniose…


Una visione che gela il sangue… 
qualcosa ha il sopravvento sulla paura e mi spinge a scendere dall’auto e avvicinarmi sino a pochi passi da quella visione “altissima”… 
il cui volto per ora non riesco a scorgere… 
perché l’essere è di spalle ma…
ma non appena si gira un sorriso pervade il mio cuore…


sei tu amore mio!!!








15 agosto 2014

Ferragosto 2014










Il termine Ferragosto deriva dalla locuzione latina feriae Augusti (riposo di Augusto) indicante una festività istituita dall'imperatore Augusto nell'8 a.C., con cui, dal primo giorno del mese di agosto si celebravano i raccolti e la fine dei lavori agricoli.


Per tali festeggiamenti tutto l’impero si organizzava tra riti collettivi, corse di cavalli, banchetti, bevute ed eccessi sessuali, e queste festività erano così radicate che la Chiesa decise di cristianizzarle, piuttosto che provare a sradicarle.


Tali antiche tradizioni rivivono oggi, pressoché immutate nella forma e nella partecipazione, durante il "Palio dell’Assunta" che si svolge a Siena il 16 agosto.


Mentre a Messina si svolgono processioni religiose dove le "barette" con la statua della Madonna sono portate a braccia da ragazzi


quelle a Sassari dove i "candelieri" di cartapesta, in forma di palma, fanno il giro della città


a Tivoli (Roma) "l’inchinata" della statua della Vergine incontra la statua di Gesù.


La sontuosità della ricorrenza è sentita particolarmente anche a Genova, Milano, in Abruzzo ed è festeggiata con fuochi artificiali.


La festa non perde il suo carattere fortemente popolare tanto che conserva l’uso delle scampagnate e delle gite fuori porta naturalmente tempo permettendo… 


e con questo auguro a tutti 
Buon Ferragosto








11 agosto 2014

Bonton










Il galateo, come ben sappiamo, è l’insieme delle regole non scritte dello stare in società e abbraccia un pò tutti i campi del comportamento, dallo stare a tavola, alla conversazione, ai rapporti con il prossimo e in generale tutte le situazioni in cui ci si può trovare nell’arco della vita.


Molte di queste “regole” sono ben radicate nel comune senso di civiltà e fanno parte da secoli della normale educazione, altre, quelle più raffinate e ricercate, possono essere consultate al momento sui tanti libri di galateo moderno.


Ma come nasce il galateo, chi ha deciso queste norme di buon costume e come sono iniziati questi libri di buona educazione?

Il galateo per eccellenza è quello di Giovanni Della Casa che mise insieme questo “trattatello”, in cui raggruppava quelli che secondo lui e secondo le abitudini del suo tempo erano i modi giusti di stare in società.


Il libro uscì nel 1558, ma non era insolito, all’epoca, che un personaggio illustre mettesse insieme i propri insegnamenti etici e morali e delle proprie esperienze imparate nell’arco della propria vita per divulgarli.


Leggendo questi antichi trattati di educazione si nota che molte delle norme dell’epoca oggi non sono più valide e chi volesse seguirle alla lettera nel mondo di ora risulterebbe bizzarro agli occhi di tutti, tuttavia questi libri sono importanti come testimonianza storica di come ci si comportava in una certa epoca, quali erano i pensieri e le credenze della gente, ma soprattutto, mostrano come ogni civiltà e ogni epoca abbiano un comune senso civico e morale, qualunque esso sia,


e che l’uomo è portato a tenerne conto al fine di costruire una società civile e regolata dal bonton.






4 agosto 2014

Variazioni su nulla
















Quel nonnulla di sabbia che trascorre
dalla clessidra muto e va posandosi,
e, fugaci, le impronte sul carnato,
sul carnato che muore, d’una nube…


Poi mano che rovescia la clessidra,
il ritorno per muoversi, di sabbia,
il farsi argentea tacito di nube
ai primi brevi lividi dell’alba…


La mano in ombra la clessidra volse,
e, di sabbia, il nonnulla che trascorre
silente, è unica cosa che ormai s’oda
e, essendo udita, in buio non scompaia.



(Giuseppe Ungaretti)









Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lettori fissi



…E sono tua....
Come quando per gioco
mi tieni nel cerchio di fuoco,
Stringendolo lentamente
fino a rendermi meravigliosamente
tua...

E sono tua....
nell’ebbrezza dei tuoi desideri
e della tua passione....
La stessa passione che dà
un significato in più
ad ogni volta che ti dico
che ti amo...
ad ogni volta che ti dico
che ti voglio...

Visualizzazioni totali

Dal 25.03.2009

Dal 18.12.2012