Informazioni personali

La mia foto
Beh... la premessa è... i ladri nn possono rubare l'amore... ma spesso l'amore rende ladri... Cercate di vivere la vita e goderne della sua felicità... e poi... se vi stuzzica la curiosità... seguitemi!!!

31 gennaio 2009

Vivo di te









Quando sei davanti a me

i miei occhi non possono mentirti



si chiudono

tra le tue labbra...

appagati

per immergersi in un oblio



in quel desiderio

vivo di te

vivono le mie mani sfiorandoti

vive il mio cuore



che dell'onde

raccoglie sulla riva

l'afrodisiaco canto



quando sei con me

la mia anima

cerca il tuo profumo



la mia carne s'abbandona

...ho in mano quel mare…



che passa sulla tua quiete













30 gennaio 2009

Voce








Adoro questo immenso silenzio.


Nel buio rischiarato dalla tenue

luce del primo mattino,

ammirando il sorgere del sole

sfioro il mio ventre.



Una voce mi chiama
dolcissima e tenera

una forza sconosciuta

mi fa voltare verso te.



La tua schiena riempie

i miei occhi

e un desiderio

indescrivibile

pervade la mia anima.



Ti cerco con le mani

e maliziosa

bacio quella

natura inesplorata.

Il mio tutto

diventi tu e

ti cerco per dare vita


alla nostra vita.


















29 gennaio 2009

Zingari









Si fa un gran parlare di "zingari" e dell'allarme sociale che ruota intorno alle numerose comunità Rom sparse per l'Italia ma in realtà conosciamo solo una parte dello spirito di questi popoli ed ignoriamo totalmente le loro tradizioni e la loro cultura fermandoci all'apparenza ed agli stereotipi.


Perchè, allora, non conosciamo meglio la realtà e la cultura zigana?

Aldilà del preconcetto e della xenofobia, alimentati da fatti di cronaca.




Gli zingari hanno una sola religione: la libertà.

In cambio di questa rinunciano alla ricchezza, al potere, alla scienza e alla gloria.

Il loro segreto sta nel godere ogni giorno le piccole cose che la vita offre e che gli altri uomini non sanno apprezzare: una mattina di sole, un bagno nella sorgente, lo sguardo di qualcuno che li ama.



A loro piace camminare sotto le stelle, avere per tetto il cielo, la loro è una vita semplice, primitiva.

A loro basta un fuoco per scaldarsi e le canzoni quando sono tristi.

Le radici della loro cultura si devono ricercare in India.

Si incrociano molti successivi influssi, a cominciare dalla cultura dei Veda.

Nelle sue secolari migrazioni il popolo Sinti è entrato in stretto contatto con molti altri popoli assumendone, in parte, usi e costumi; ma poiché queste migrazioni si sono realizzate in tempi e con itinerari diversi, è difficile parlare di un'unica cultura dei Rom e dei Sinti.



Gli elementi comuni a tutti i gruppi zingari non sono molti, basti pensare alle varie lingue parlate dal nostro popolo, alle religioni professate, alle diverse tradizioni.


A parte l'origine, è comune il sentimento che esprime questa poesia:

“Sono vecchio e affaticato ma non posso restare.

Gli zingari si fermano solo per morire, perchè la strada è la loro vita.

Sulla strada veniamo al mondo, lungo le strade viviamo, in fondo ad una strada ci prende la morte.

Così è la nostra vita siamo poveri ma felici.

La nostra ricchezza è lo star seduti attorno ad un fuoco ad ascoltare il violino che suona.”



Elementi culturali comuni sono: il senso di indipendenza, il ruolo della vita, il rifiuto della guerra come istituzione, l'attenzione per i bambini, l'autorità paterna ed il ruolo subordinato della donna, l'amore per la musica, il senso del magico.

Il vincolo con la famiglia e con il clan a cui appartengono è molto forte.

La sensibilità degli zingari per la musica è proverbiale.

E' facile trovare negli accampamenti dei Sinti e dei Rom degli strumenti musicali, soprattutto violini, cimbali, chitarre.

Un esempio della creatività zingara nel campo della musica è il flamenco: una espressione musicale tipica dei gitani, cioè dei rom di Spagna.




É difficile capire queste cose
Zingari si nasce.












28 gennaio 2009

Realtà









Vivo nel tuo sorriso

e mi nutro di attimi intensi




seguo il tuo volo

mi accorgo che non servono ali


accarezzando un sogno

ho scoperto quanta realtà

c'è dentro noi



che ci doniamo amore

in ogni istante



Non c'è sole quando i tuoi silenzi

si fanno nubi tempestose



Non c'è vento quando

il mio sguardo si allontana da te



Abbracciami e... non sarà mai buio....









27 gennaio 2009

Musica








La musica è uno degli elementi principali della vita...

Ogni momento che trascorro ad ascoltarla è un emozione vissuta e racchiusa dentro me...



Le parole possono diventare come musica,

un momento passato con una bella persona può trasformarsi in musica...


Da capire poi se questa (la musica)
è una nota stonata o intonata...

L'ascolto in silenzio,

la canticchio sottovoce,

la urlo
ma è sempre e comunque con me...



Anche quando mi sento giù...

è come una piccola medicina...

anche se i problemi restano mi sento un pò più sollevata...



Mi mette armonia...

e trasmetto il mio essere
a chi mi sta accanto...

una voce...

un’emozione...

una sensazione...


e quando questa è sottoforma di musica, è una dolcissima melodia che mi culla e mi fà stare bene...


La musica mi lega a dei ricordi...

basta solo ascoltarla

è come un flash...



nella melodia di una nota musicale...











26 gennaio 2009

Emozioni








Come descrivere quello che provo per te?

Amore...

Dolcezza...

Sentimento...

Desiderio...




Fai parte dei miei sogni

sei il principe delle mie notti

che accarezza il viso mentre dormo felice...


Sei il tocco delle labbra che sfiorano le mie

il raggio di sole

che da luce alle giornate buie



Ho negli occhi il tuo viso

dolcemente appoggiato su di me...



Bellissimo

il ritratto del mio amore...

Col pensiero ti sono accanto



sempre

nel dolore...

nella gioia...

nelle difficoltà...

nella tristezza…



Sei la mia anima

il mio respiro

il mio soffio vitale



Il cuore è colmo di queste emozioni...

ed é come se esplodessero dentro me...

mi sento in paradiso...



Sei la mia vita...











25 gennaio 2009

Stringimi








Stringimi ancora,

come fosse l'ultima volta

come se il tempo dovesse scorrere veloce senza pietà

come se il domani fosse un giorno triste

più di ogni altro.




A volte, mi scivoli tra le mani

come sabbia in una clessidra

come l'effimero scorrere del tempo

che si trastulla a prendermi in giro.



Mi manchi e so dirti perchè

il tuo sorriso,

il tuo sguardo,

la tua dolcezza,

il tuo amore,

la tua passione,

mi manca tutto di te...


Rifletto la tua luce nella mia anima

e non sono triste ma viva.

Stringimi ancora,

come fosse l 'ultima volta.

Come se il tempo dovesse fermarsi.



Come se un domani non ci fosse più.










Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lettori fissi



…E sono tua....
Come quando per gioco
mi tieni nel cerchio di fuoco,
Stringendolo lentamente
fino a rendermi meravigliosamente
tua...

E sono tua....
nell’ebbrezza dei tuoi desideri
e della tua passione....
La stessa passione che dà
un significato in più
ad ogni volta che ti dico
che ti amo...
ad ogni volta che ti dico
che ti voglio...

Visualizzazioni totali

Dal 25.03.2009

Dal 18.12.2012