Informazioni personali

La mia foto
Beh... la premessa è... i ladri nn possono rubare l'amore... ma spesso l'amore rende ladri... Cercate di vivere la vita e goderne della sua felicità... e poi... se vi stuzzica la curiosità... seguitemi!!!

31 dicembre 2008

Buon anno 2009






Cari amici blogger vi auguro che questo nuovo anno 2009, sia un punto di partenza per tutti i vostri progetti, i vostri sogni e le vostre speranze.

Un pensiero felice per tutto l'anno che verrà...

Per conservare quello che di bello abbiamo avuto e per non smettere mai di sognare...

Che sia luminoso e scoppiettante come un gioco pirotecnico.

I migliori auguri per un futuro smagliante,
trapunto di stelle,
in un oceano di serenità.

Un infinità di baci......

Tanti auguri a tutti voi


BUON ANNO 2009


By Paola




P.s. : non dimenticate le mutandone rosse stasera!!!!



Birmania 3









Oggi continuo la terza e ultima parte del viaggio nel mondo il

"Myanmar ex Birmania".




Finita la descrizione troverete il video con le foto scattate supportate da una canzone birmana

(Pyan Khae. Par - Lay Phyu).


Lago Inle

Una ventina di chilometri di lunghezza e una decina nel suo punto più largo, è uno specchio d’acqua poco profondo, dai fondali pescosi.

I villaggi lungo le sue sponde sono popolati dagli Intha, un’etnia provenienti da Dawei.

Anche se esiste un gran numero di imbarcazioni a motore gli Intha prediligono le canoe a remi anzi a un remo, che spingono in piedi, usando un braccio e una gamba.

Oltre che per i pescatori, il lago è famoso per gli orti galleggianti, fertili ammassi di terreno paludoso e giacinti d’acqua, alcuni lunghi e grossi pali di bambù provvedono ad ancorare queste isole, su cui gli Intha coltivano frutta e ortaggi.

Ywama è celebre per il suo mercato galleggiante e i prodotti vengono scambiati tra canoa e canoa.

Nga Phe Kyaung, nota per il Monastero dei gatti che saltano (abili felini che i monaci fanno saltare attraverso un piccolo cerchio rigido).

Il Monastero è una spledida costruzione interamente in teak che poggia su 654 palafitte.

Nampam è un villaggio dove si tiene un interessante mercato.

Un’incredibile distesa di imbarcazioni dove occorre, per accedervi, saltare da una barca all’altra.

Phaung Daw U Kyaung è il luogo religioso più sacro del lago.

(una sorpresina incubo.... io)



Pindaya


Ubicata su di una collina calcarea, famosa per le grotte.

La strada è molto lunga ed arriva alla base della collina.

Da qui una rampa di ben 555 gradini porta alle grotte
(ovvio senza scarpe).

Nella cavità che avanza all’interno della montagna è abitato da ben 8094 statue di Buddha di ogni dimensione e materiale (cemento, alabastro, teak, lacca, mattoni).

Nella grotta ci sono alcuni anfratti, accessibili attraverso oblò naturali camminando a carponi.

Tra le curiosità un gruppo di stalattiti che percosse con un bastone emettono un suono simile a quello di un gong e alcuni Buddha di lacca che “sudano” per effetto della condensa.

La credenza vuole che strofinarsi queste gocce sul viso porti salute e bellezza.


Kalaw
Immersa tra i pini è sempre stata considerata località di villeggiatura fin dall’epoca coloniale.

(secondo incubo....due pazze)



Keng Tung

La strada, che corre troppo vicino al confine cinese, è considerata poco sicura a causa del contrabbando e dei traffici di droga che vi si svolgono e per le operazioni antiguerriglia condotte contro i gruppi ribelli Shan contrari agli accordi di pace seguiti alla resa di Khun Sa.

All’aeroporto di Heho, si sbarca tra i militari che, mitra imbracciato e schiena alla pista, scrutano i movimenti della boscaglia.

La città è costruita in una conca circondata da colline boscose.

Interessante da vedere il mercato centrale ed il mercato dei bufali d’acqua, che richiama gente da tutti i villaggi intorno.

Da qui parte la nostra visita nei vari villaggi i popoli del triangolo d’oro.

Si tratta di popolazioni con usanze e costumi tradizionali affascinanti: tra questi gli Akha, i Lahu, i Palaung e gli Enn (detti “dai denti neri” per l’abitudine di masticare il betel).

Inutile dire che per raggiungere il villaggio isolato degli Ann (a piedi circa 1 ora e mezza) è molto accidentato.


Buona visione e ascolto



Ciao appuntamento al prossimo viaggio












29 dicembre 2008

Atteggiamenti




I miei piedi quando sento la tua voce
si muovono l'uno con l'altro
nudi
dita che si intrecciano
pelle che si sfiora.

Le mie labbra quando parliamo
le mordo
le sfioro con la lingua.


Se fossi qui ti prenderei la mano
l'appoggerei sul mio petto per farti sentire
come impazzisce il mio cuore
quando sento la tua voce.


Chissà se percepisci
quel lieve tremore nella mia voce
quando ti parlo
le mie mani che si intrecciano.





Vorrei farti contare
uno ad uno i brividi che crei
vorrei sentire il mio corpo addosso al tuo
il fruscio dei nostri vestiti
che vorrebbero sparire.


Il desiderio di invaderci dolcemente
come fa il mare sul bagnasciuga
prepotentemente
come un acquazzone in piena estate
senza avvertire.




...che ti bagna...
...ti fa venire i brividi...
...ti avvolge...











28 dicembre 2008

Gioconda







Il Guinness dei primati considera il dipinto come l'oggetto di maggior valore che sia mai stato assicurato.

La Gioconda, nota anche come Monna Lisa, è un dipinto di Leonardo da Vinci che mostra una donna con un'espressione pensierosa e un leggero sorriso quasi enigmatico.

Può essere considerato il dipinto più famoso del mondo, arrivando a essere l'icona stessa della pittura, o delle arti visuali in generale, poche altre opere sono così celebrate, romanticizzate e riprodotte.



Venne dipinto a Firenze tra il 1503 e il 1506.

È proprietà dello Stato francese ed è esposta al Museo del Louvre di Parigi.

L'identità della donna ritratta nel dipinto non è del tutto certa, anche se recentemente lo studioso fiorentino Giuseppe Pallanti, avrebbe confermato le testimonianze del Vasari che riconosceva in Lisa Gherardini la modella del celebre quadro.

Lisa sarebbe stata una esponente di un ramo secondario della famiglia Gherardini che venne in gran parte esiliata durante la guerra civile tra guelfi e ghibellini.

Lisa, andata come seconda moglie in sposa a Francesco Bartolomeo del Giocondo (da cui il nome di "Gioconda"), fu secondo alcuni storici una amante di uno dei Medici.


La Monna Lisa da sempre è stata avvolta in un'aura di mistero che non riguarda solo il suo sorriso.

Per anni studiosi e critici si son chiesti anche se e perché la Gioconda sia stata dipinta senza sopracciglia.

La scoperta non fa altro ora che infittire il mistero sul ritratto più famoso del mondo: che fine hanno fatto ciglia e sopracciglia?

Una ricerca scrupolosa, che ha richiesto del tempo, eseguita utilizzando sofisticate apparecchiature e immagini a raggi infrarossi e ultravioletti, ma che alla fine ha dato grosse soddisfazioni a Pascal Cotte, ingegnere francese che ha comunicato trionfante:
«La Monna Lisa ha un pelo».

Guardate...

Guardate…


Guardate...

che reazione ha avuto Monna Lisa!!!




24 dicembre 2008

Natale 2008







I miei sinceri auguri di un Buon Natale e di un felice Anno nuovo, a voi e a tutte le vostre famiglie.

Che il 2009 sia un anno ricco di bellissime sorprese, pieno di pace e di amore...




Un abete...

tante luci...

un coro di voci sotto le finestre addobbate...

camini accesi...

legna da ardere...

a volte in tutto questo c'è anche tanta solitudine di pensierio...

E sembra che le feste qualunque esse siano ma soprattutto quelle di natale portino nel cuore di chi è solo...
tanta malinconia...

Ma anche nei cuori di chi è in compagnia a volte la solitudine scende…




Ed ecco una semplice idea che non ha niente di pretenzioso…

ma in fondo ha tanta generosità nel cuore…

quella di fare compagnia con un video a quelle persone che per senso di fame…

di noia oppure semplicemente di abbandono cercano magari una musica amica..

Quella musica che scende lentamente senza abbandono alcuno nel cuore di chi lotta..di chi soffre..


di chi con impazienza vorrebbe avere un amico che gli faccia una carezza...

che gli dia un sorriso solo ed esclusivamente perchè è suo amico...

senza pretendere...

senza chiedere...

senza nulla di nulla che non sia un semplice sorriso che nasce sotto...
IL CIELO DEL NATALE




Happy Christmas (War is over)
(John Lennon)
Così questo è il Natale,
e cosa hai fatto?

Un altro anno è passato
ed uno nuovo è appena iniziato
e così questo è il Natale
spero che ti diverta
con il più vicino e il più caro
col più vecchio e il più giovane

Un felice Natale
e un meraviglioso anno nuovo
speriamo che sia davvero un buon anno
senza alcuna paura

E così questo è il Natale (la guerra è finita)
per i deboli e per i forti (se lo vuoi)
per i ricchi e per i poveri (la guerra è finita)
il mondo è così sbagliato (se lo vuoi)
e così buon Natale (la guerra è finita)
per i neri e per i bianchi (se lo vuoi)
per i gialli e per i neri (la guerra è finita)
fermiamo tutte le guerre (adesso)

Un felice Natale
e un meraviglioso anno nuovo
speriamo che sia davvero un buon anno
senza alcuna paura

Così questo è il Natale (la guerra è finita)
e cosa hai fatto? (se lo vuoi)
un altro anno è passato (la guerra è finita)
ed uno nuovo è appena iniziato (se lo vuoi)
e così questo è il Natale (la guerra è finita)
spero che ti diverta (se lo vuoi)
con il più vicino e il più caro (la guerra è finita)
col più vecchio e il più giovane (adesso)

Un felice Natale
e un meraviglioso anno nuovo
speriamo che sia davvero un buon anno
senza alcuna paura
la guerra è finita, se lo vuoi
la guerra è finita, adesso

Buon Natale.












A te








Mi sono cimentata in questo video...

è il primo con questo programma...
ho cercato di seguire le parole con le foto
(per nulla facile visto il brano)...

quindi siate clementi...
spero vi piaccia...
Ma soprattutto che sia gradevole alla persona interessata
(un regalino natalizio)













Penso che nel fondo delle nostre anime esistono tesori nascosti che solo
l'amore fa scoprire...

sensualità...

passione...

fuoco che arde nel cuore...

e….

nel mio c’è scritto













23 dicembre 2008

Alla mia età













Alla mia età
(Tiziano Ferro)



Sono un grande falso
mentre fingo l'allegria,
sei il gran diffidente
mentre fingi simpatia,
come un terremoto in un deserto che...
che crolla tutto ed io son morto
e nessuno se n'è accorto.
Lo sanno tutti che in caso di pericolo
si salva solo chi sa volare bene
quindi se escludi gli aviatori, i falchi,
nuvole, gli aerei, aquile e angeli,
rimani te ed io mi chiedo ora che farai,
che nessuno ti verrà a salvare,
complimenti per la vita da campione,
insulti per l'errore di un rigore.
E mi sento come chi sa piangere
ancora alla mia età
e ringrazio sempre chi sa piangere
di notte alla mia età
e vita mia che mi hai dato tanto,
amore, gioia, dolore, tutto,
ma grazie a chi sa sempre perdonare
sulla porta alla mia età.
Certo che facile non è mai stato,
osservavo la vita come la osserva un cieco,
perché ciò che è detto può far male,
però ciò che è scritto può ferire per morire.
E mi sento come chi sa piangere
ancora alla mia età
e ringrazio sempre chi sa piangere
di notte alla mia età
e vita mia che mi hai dato tanto,
amore, gioia, dolore, tutto,
ma grazie a chi sa sempre perdonare
sulla porta alla mia età.
E che la vita ti riservi ciò che serve spero.

E piangerai per cose brutte
e cose belle spero.

Senza rancore.
E che le tue paure siano pure.
L’allegria mancata poi diventi amore.

Anche se è perché solamente
il caos della retorica confonde i gesti
e le parole e le modifica è perché

Dio mi ha suggerito che ti ho perdonato.
E ciò che dice.
Lui l'ascoltato.

Di notte alla mia età.
Di notte alla mia











22 dicembre 2008

Distacco







Da quando sei lontano da me, il desiderio mi inaridisce, ma non per questo smetto di piangere.


Tale è la violenza del desiderio, che morirei di malinconia, se non avessi la forza di sopportare...

Oggi i miei giorni sono neri, mentre, sino a ieri, persino le mie notti, grazie a te, erano celestiali: quando dolce trascorreva la vita, e nessun'ansia minacciava le nostre voluttà, e facilmente curvavamo i rami dell'intimità, per cogliere da essi i deliziosi frutti.....


Possa la gioia diffondersi sulla tua vita, poichè tanto profumasti i miei giorni!

Noi che non dovevamo temere il distacco, ora non sappiamo se c'è più speranza di ritrovarci.....


Nel mio cuore è incisa la parola arrivederci.











21 dicembre 2008

Danza orientale








Oggi sono in vena di regalarvi qualcosa di particolare….
si si una chicca…..


È un'arte ancestrale, una danza che esalta la femminilità.

Il termine arabo per designare questa danza e'
"raqs sharqi"
che vuol dire "danza orientale",
o meglio "del Medio Oriente".

 


Questa danza è tradizionalmente praticata dalle donne, (anche se qualche uomo la pratica) perché esprime interamente la femminilità, la vitalità e la sensualità.

E particolarmente adatta al corpo femminile, e la danzatrice orientale ha il diritto di essere in carne - le danzatrici formose sono le più apprezzate - e può mostrare le proprie forme.

Quello che importa non è la rotondità ma la sensualità, la grazia e la sinuosità dei movimenti.

La danza del ventre è unica nel suo genere: esistono diversi stili, che cambiano a seconda del Paese d'origine.



In generale, è caratterizzata da movimenti sinuosi, e di effetto sia con musiche ritmate che lente.

Per una danzatrice è molto importante saper riconoscere i vari ritmi della musica araba, poiché, essenzialmente, la danza del ventre è soprattutto improvvisazione e ad ogni ritmo vanno associati vari tipi di movimenti.
Ad esempio quello che solitamente accompagna l'entrata in scena della danzatrice.
Quello dei contadini che lavoravano nei campi, è molto veloce e viene spesso accompagnato da passi bilanciati dei fianchi.


Un altro ritmo popolare, viene accompagnato da alcuni movimenti di base, ma molto più marcati.
Uno è originario dell'alto Egitto e viene utilizzato per la danza col bastone.

Originario di altre zone del nord-africa.

È un ritmo veloce molto utilizzato nella musica popolare più moderna.
Il ritmo, la cui velocità d'esecuzione è in genere variabile, inizia lentamente per accelerare sempre di più, si usa anche in alcune cerimonie come lo zaar.

Ma ora vi lascio gustare questo video che a parer mio è quello più …





...eccitante...










20 dicembre 2008

Vorrei







Vorrei potermi insinuare nel tuo cuore,
sdraiarmi su quel grande cuscino rosso,
per farti compagnia.


Vorrei prendere le tue mani fra le mie
e a luce soffusa,
parlare a bassa voce con te.


Vorrei poterti guardare
e nel silenzio vedere i tuoi occhi
esprimere sentimenti e
sorridere di gioia.


Vorrei essere accarezzata
da quel dolce e
leggero vento che sei.



Vorrei donarti un bacio,
senza malizia, senza pretesa,
per scaldarti il cuore...
e che per te fosse
più prezioso di un diamante
più delicato del posarsi di una piuma.


Vorrei scrivere il tuo nome
con i petali di un fiore...e
sentire il suo profumo ogni giorno
.


Vorrei...



19 dicembre 2008

Passione







Mi basta pensare a te

il desiderio si accende

di rossa passione












fluida essenza

ti fai voglia

che scorre lentamente

fra le pieghe del mio sentire...


Chiudo gli occhi e

sei goccia di passione

che scivola lungo il sentiero


piu' audace per colorare


il nostro esserci accanto


volando ai confini di un sogno

aspettando un domani

che ci vedrà mano nella mano



costruire insieme la nostra realtà...





18 dicembre 2008

Test










Ho trovato questo test divertente!!!!



Sono solo 3 domandine facili,

giusto per sorridere...




Si parte...via!!!



1) Scegli il mese in cui sei nato/a:

Gennaio...........ho preso a calci
Febbraio..........ho amato
Marzo...............ho fumato
Aprile...............ho baciato
Maggio.............ho strozzato
Giugno.............ho assassinato
Luglio...............ho ballato la Macarena con
Agosto..............ho pranzato con
Settembre........ho ballato con
Ottobre............ho cantato a
Novembre........ho urlato a
Dicembre.........sono scappato/a da


2) Scegli il giorno in cui sei nato/a:

1.....un pazzo
2.....un mostro
3.....un telefono
4.....una forchetta
5.....un Messicano
6.....un gangster
7.....il mio cellulare
8.....il mio cane
9.....il fidanzato della mia migliore amica
10...il mio vicino di casa
11....il/la mio/a prof di scienze
12...una banana
13...un gatto
14...un pelouche
15...una capra
16...un sottaceto
17...tua madre
18...un cucchiaio
19...me stesso/a
20..una mazza da baseball
21...un ninja
22...Chuck Norris
23...un coltello
24...uno scoiattolo
25...un calciatore
26...mia sorella
27...mio fratello
28...un iPod
29...un pennarello indelebile
30...un lama
31....uno sfollato


3) Guarda il colore della maglietta che indossi:

Bianco.......perchè vado forte così
Nero..........perchè è così che trascorro il tempo
Rosa..........perchè NON sono omosessuale
Rosso........perchè me l'hanno detto le voci che sento
Blu............perchè sono sexy e faccio quello che mi pare
Verde........perchè mi odio
Viola.........perchè sono forte
Grigio.......perchè ero ubriaco/a
Giallo........perchè qualcuno mi ha offerto 1,000,000 di €
Arancio.....perchè odio la mia famiglia
Marrone....perchè ero fatto/a
Altro..........perchè sono un ninja
Nessuno....perchè non so controllarmi



Per la cronaca a me è uscito questo:
"ho cantato a me stessa perchè ero fatta"




Nel commento scrivete cosa vi è uscito!!!!!!








Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lettori fissi



…E sono tua....
Come quando per gioco
mi tieni nel cerchio di fuoco,
Stringendolo lentamente
fino a rendermi meravigliosamente
tua...

E sono tua....
nell’ebbrezza dei tuoi desideri
e della tua passione....
La stessa passione che dà
un significato in più
ad ogni volta che ti dico
che ti amo...
ad ogni volta che ti dico
che ti voglio...

Visualizzazioni totali

Dal 25.03.2009

Dal 18.12.2012